Prevenzione ed integrazione culturale all’Euclide

Prevenzione sanitaria spiegata ai ragazzi, ma anche un dialogo propositivo, uno stimolo ad aprirsi al Mondo coltivando l’amore per la curiosità. Questi solo alcuni dei temi che abbiamo affrontato qualche giorno addietro nel corso dell’incontro promosso dal nostro Istituto in collaborazione con il Rotary Reggio Calabria Est. Nel corso dell’incontro abbiamo trattato alcune tematiche relative alla prevenzione ma anche al ruolo dei Club service ed in particolar modo del Rotary volto alla ricerca di una più alta coscienza civile anche e soprattutto attraverso il coinvolgimento dei giovani. Ad illustrare la parte strettamente medica è stato un ospite di assoluto rilievo, il Prof. Gaetano de Donato, Primario ospedaliero di Chirurgia vascolare a Napoli. Per quel che concerne invece la parte legata alle attività divulgative del Rotary, sono stati protagonisti dell’incontro, oltre allo stesso De Donato anche Antonello Dattola, Presidente del Club Reggio Est e la Past President Gina Scordo. Altra parte molto importante, sempre legata alle attività rotariane è stata quella che ha visto protagonista il giovane sudafricano Braam Potgieter inserito nel programma di scambio culturale Rotary Youth Exchange. Con lui un importante momento di dialogo e confronto terminato con la consegna simbolica della spilla del nostro Istituto da parte della nostra dirigente e di quella del Rotary da parte dei membri del club.

image image image image image

Precedente Cineforum a scuola. L'importanza della memoria Successivo "Ruby Bridges". Nasce all'Euclide nasce il nuovo "Interact Rotary"