AD ASTRA….12 APRILE 1961. SESSANTA ANNI FA IL VOLO DI GAGARIN

12 aprile 1961: il volo di Gagarin

Da quassù la Terra è bellissima, senza frontiere né confini”: queste le parole di Yuri Gagarin, il primo uomo ad andare nello spazio con la missione Vostok 1 il 12 aprile del 1961. A 60 anni dal volo del primo cosmonauta intorno alla Terra, vogliamo ricordare questa grande conquista scientifica in forma “poetica”:

Dal cosmodromo di Mosca a Baikonur

Partiva Yuri, ore nove del mattino:

raggiungere l’immenso spazio blu

era il suo fine, e non sapea il destino.

 

La Guerra Fredda ormai non si sussurra,

la Russia sopra gli USA parse andare.

Gagarin vedea da su la “Terra azzurra”:

al colonnello parve di sognare!

 

Cent’otto minuti in ciel solo a girare,

da Colombo dello spazio atterrar poi,

e soltanto in Morse dovea comunicare

 

La grande impresa, più degli audaci eroi

come Komarov, da non dimenticare.

Dopo andò la donna, ed alla Luna puoi.

 

Con gli occhi puntati sulla missione Artemis che porterà di nuovo l’uomo sulla Luna entro il 2024, e dopo aver citato anche la prima cosmonauta (Valentina Tereshkova) e Vladimir Komarov (primo essere umano a morire in una missione spaziale) vi auguriamo una buona giornata: quella “internazionale del volo spaziale umano”, celebrata dall’ONU ogni 12 aprile.

Di Vittoria Altomonte IV C Liceo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Follow by Email
Facebook
Google+
http://euclidenews.altervista.org/ad-astra-12-aprile-1961-sessanta-anni-fa-il-volo-di-gagarin">
Twitter
INSTAGRAM