BOVA IN LIZZA PER LA FASE FINALE DE “IL BORGO DEI BORGHI 2019”. PARTE DALL’EUCLIDE L’INVITO AL TELEVOTO

L’Euclide sostiene le eccellenze del territorio. Potrebbe essere questo il leit motiv, il filo conduttore dell’iniziativa posta in essere dal nostro Istituto su input del nostro Dirigente, volta a promuovere e sostenere il televoto in occasione de “Il Borgo dei Borghi” l’evento Rai che dal 2013, di concerto con il Club dei Borghi più Belli d’Italia, conferisce attraverso l’espressione del consenso popolare ogni anno ad un piccolo centro italiano con popolazione inferiore a cinquemila abitanti la palma di borgo dei borghi ossia di borgo più bello d’Italia. Sessanta in tutto i borghi in gara dalle Alpi alla Sicilia e quest’anno, ecco anche il motivo del nostro coinvolgimento diretto ed attivo a sostegno di questa kermesse, tra i tre centri calabresi in gara oltre a Fiumefreddo Bruzio e Rocca Imperiale c’è anche Bova. Attraverso la nostra mobilitazione, quella della redazione di Euclide News, e quella del nostro Istituto che speriamo possa estendersi anche ai tanti Istituti della provincia, alle famiglie ed  a tutti i cittadini dell’Area grecanica ma più in generale della provincia di Reggio Calabria, chiediamo un sostegno ed un voto per Bova, per accendere i riflettori su un’Area dalla storia e dalla cultura millenarie che merita certamente la ribalta nazionale. A tal proposito cerchiamo di capire meglio in cosa consiste il concorso e soprattutto quali sono le modalità di voto, per chiunque volesse accogliere il nostro invito. La gara tra i 60 borghi Italiani è in onda dal 22 settembre al 20 ottobre 2019 ogni domenica dalle ore 21.30 circa alle ore 23.30 circa su Raitre. Il pubblico potrà partecipare alle 4 gare eliminatorie ed esprimere la propria preferenza per il borgo preferito assegnando il relativo voto mediante collegamento al sito www.rai.it/borgodeiborghi. I 60 borghi in gara, tre per ciascuna regione italiana sono stati selezionati in collaborazione con il Club de “I borghi più belli d’Italia” costituito con il patrocinio dell’Anci (Associazione nazionale comuni italiani) e dell’Enit (Agenzia nazionale italiana del turismo).

Dalle ore 16.00 del giorno 2 settembre 2019 sul sito www.rai.it/borgodeiborghi è pubblicata e resa raggiungibile una pagina che contiene i filmati di presentazione dei 60 borghi in concorso per il titolo “Il Borgo dei Borghi – La grande sfida 2019”. Le votazioni via web potranno essere espresse fino alle ore 23:59 del 17 ottobre 2019. Gli utenti possono votare, previa registrazione, una sola volta al giorno scegliendo un borgo per ogni singola regione per un totale massimo di 20 preferenze giornaliere, avendo così la possibilità di creare la propria lista dei 20 borghi finalisti. Il sistema di espressione della preferenza via web e la possibilità che ha ogni utente di votare una volta al giorno è garantita tramite registrazione al sito di www.rai.it/borgodeiborghi o www.raiplay.it. Gli utenti già in possesso di credenziali Rai play possono effettuare direttamente il login al sito e, dopo l’autenticazione, esprimere la propria preferenza di voto. Sperando che il nostro sostegno e quello di voi tutti possa proiettare Bova quanto meno alla fase finale del concorso, e perché no, magari anche alla vittoria finale, come sempre chiudiamo il nostro intervento raggiungendo il nostro dirigente per cogliere ai nostri microfoni alcune sue impressioni su un’iniziativa che nel solco della tradizione dell’Euclide vuole rimarcare l’interazione costante tra scuola e territorio. “L’idea di sostenere Bova in questa avventura televisiva – spiega il dirigente – è un dovere graditissimo per un’Istituzione come la nostra da sempre attenta alle dinamiche territoriali, ai fenomeni di costume e società ed a quanto si agita nel mondo della cultura ma anche solo della promozione territoriale in un’area dal forte bisogno di rilancio, un’area in cui, ormai da decenni proprio Bova costituisce un’eccellenza assoluta, un esempio virtuoso di buone pratiche amministrative che nel tempo hanno restituito la cifra di un cambiamento di mentalità, in controtendenza con quanto accade per la maggior parte delle aree interne non solo dell’Area grecanica ma ritengo a ragione dell’intera regione Calabria. Bova – prosegue Carmen Lucisano – faro culturale dell’Area greco-calabra, negli anni ha saputo conquistare un posto di assoluto rilievo nel panorama regionale e dal 2013 anche il quello nazionale, essendosi vista consegnare, unico comune calabrese tra i 21 in tutta Italia, direttamente dal Ministero per il turismo la palma di comune Gioiello d’Italia, un riconoscimento prestigioso che ha testimoniato la riuscita di un percorso di riqualificazione culturale prima ancora che turistica. L’occasione offerta dalla Rai – conclude il Dirigente – con una trasmissione che mette in vetrina le piccole eccellenze italiane, ci offre come Istituto l’opportunità di rimarcare se mai ve ne fosse bisogno, la vicinanza della nostra scuola al territorio, un’occasione nella quale vi chiediamo dunque con forza il vostro sostegno attraverso un voto per Bova, un voto per la parte migliore, quella più sana e bella della nostra terra”.

La redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Follow by Email
Facebook
Google+
http://euclidenews.altervista.org/bova-in-lizza-per-la-fase-finale-de-il-borgo-dei-borghi-2019-parte-dalleuclide-linvito-al-televoto">
Twitter
INSTAGRAM