LETTURE ALTERNATIVE. DAI GRECI ALLA MECCANICA QUANTISTICA

(Nella Foto, Jim Baggott)

Da alcuni mesi ormai l’Italia e molte altre nazioni sono colpite da un’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 che ha completamente stravolto le nostre vite e ci ha costretto per un bene comune a cambiare improvvisamente le nostre abitudini. In questi ultimi giorni però abbiamo riacquisito un po’ di   libertà dopo oltre tre mesi di quarantena che ci ha privato di molte cose come andare a scuola o uscire con gli amici ma allo stesso tempo ci ha dato la possibilità di riflettere su quanto sia importante ogni singolo momento della nostra vita e inoltre ha dato a tutti noi  un’occasione per dedicarci ad attività che prima per mancanza di tempo non potevamo svolgere infatti io stessa mi sono potuta concentrare con molta più attenzione alla lettura di un libro riguardante il Premio Cosmos per la divulgazione scientifica nei settori della fisica, dell’astronomia e della matematica. “Addentrandoci sempre più in profondità…abbia perso completamente di vista la materia, la sua tangibilità” Tale citazione è tratta proprio dal libro “Massa” di Jim Baggott, pubblicato dall’editore “Adelphi” nel 2019. Jim Baggott, grande divulgatore scientifico britannico, in questo libro ci propone delle domande: Com’è fatto il mondo? Qual è il mezzo con cui si propaga la luce? Cos’ha da spartire la luce con la materia? Baggott cerca quindi con le sue grandi capacità di darci delle risposte su queste ultime e su molte altre per mezzo di un susseguirsi di ragionamenti e di tesi che illustrano la concezione della “massa” nella storia della ricerca filosofico-scientifica, partendo dai filosofi dell’Antica Grecia come Democrito, Leucippo di Mileto, Parmenide e Zenone ma trattando anche il ” De rerum natura” di Lucrezio,

il “Timeo” di Platone e molti altri , passando poi dall’inglese  Joch Locke, dall’irlandese George Berkeley e dallo scozzese Devid Hume per arrivare infine alla meccanica newtoniana. Inoltre ci mostra le conseguenze fisico-cosmologiche, iniziando da Albert Eistein, il quale affermò che la massa di un corpo è la misura del suo contenuto di energia per terminare con il Modello Standard della fisica delle particelle dove queste ultime sono disposte entro l’azione dei “CAMPI QUANTISTICI”. In questo splendido libro Baggott ci prospetta le consistenti e multiformi ipotesi che vanno dall’antichità al Cinquecento e al Settecento e terminano con i giorni nostri dandoci delle ottime definizioni sugli atomi, sulla massa, sull’energia, sullo spazio, sul tempo, sull’onda, sui campi e sulle forze, utilizzando però un linguaggio accessibile a tutti ma nel contempo ricco di termini tecnici e il tutto ci viene introdotto in modo più chiaro attraverso l’utilizzo di esempi e di cinque punti che al termine di ogni capitolo, ci illustrano le nozioni apprese e ci permettono di avere un quadro più chiaro di quanto letto non perdendo niente di importante per comprendere la situazione. Al termine della lettura, il lettore avrà finalmente compreso come nel corso del tempo le tesi cambino spesso, avrà principalmente appreso come la teoria quantistica e la teoria della relatività hanno fatto crollare certezze dalle radici profonde in conclusione avrà capito come la massa non è altro che una manifestazione dell’energia che tiene legate le particelle elementari all’interno dei nuclei atomici. Infine possiamo notare come Baggott spaziando tra la filosofia, la fisica, la chimica, la storia e molti altri campi, oltre a darci delle chiare nozioni, ci lascia con la certezza che non mancheranno mai delle nuove scoperte e a mio parere con l’insegnamento che ci sarà sempre qualcosa in più da imparare e da apprezzare lungo il nostro cammino.

Di Nicoletta Maria Pia Siviglia III A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Follow by Email
Facebook
Google+
http://euclidenews.altervista.org/letture-alternative-dai-greci-alla-meccanica-quantistica">
Twitter
INSTAGRAM