TEMPO DI DEBATE. SUCCESSO PER LA SECONDA GIORNATA DELLA SETTIMANA DELLO STUDENTE

“Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto le parole” quale migliore citazione se non quella di Emily Dickinson per spiegare l’atmosfera all’ Euclide in occasione della seconda giornata in programma nell’ambito delle manifestazioni promosse per la settimana studente, un appuntamento dedicato al Debate. La competizione, iniziata alle 08:30 si è svolta con l’utilizzo della piattaforma Google Meet attraverso la presenza di 4 link per accedere all’aula magna ossia l’Aula Euclide e alle aule dove si sono svolti i vari dibattiti ossia l’Aula Newton, l’Aula Einstein e l’Aula Maxwell. Dopo la presentazione delle 5 squadre in gara, formate dagli alunni delle classi I A, III A, IV A,IV B, V A Liceo e II C Liceo IPSSAR e i sorteggi dei topic e delle posizioni pro o contro di ogni squadra, sono iniziate le 3 mini competizioni che, una dopo l’altra hanno visto dibattere le squadre su 3 dei 5 topic assegnati. Il primo dibattito ha visto come protagonisti la squadra ” I fantastici 4″, composta dagli alunni della classe IV B Liceo, con la posizione PRO e la squadra “Il folle volo”, composta dagli alunni delle classi III A e IV A Liceo, con la posizione COTNRO discutere sul topic ” Questa casa sostiene che il vaccino contro il Covid-19 non deve essere fatto perché pericoloso e poco efficace”. Il secondo dibattito, invece, si è tenuto tra la squadra “BC”, composta dagli alunni della classe II C, con la posizione PRO e la squadra “GME”, composta dagli alunni della classe V A, con la posizione CONTRO sul topic “Questa casa sostiene che la Didattica a Distanza è una metodologia efficace per fare scuola”. Il terzo dibattito si è svolto tra la squadra “Il folle volo” con la posizione PRO e la squadra “GDCA”, composta dagli alunni della classe V A, con la posizione CONTRO, sul topic ” Questa casa sostiene che i test di volo condotti sui veicoli di lancio Starship da parte dell’agenzia SpaceX sono uno spreco di soldi e inutili”. Al termine delle gare sono state proclamate le squadre finaliste. A fronteggiarsi per la vittoria finale sono state le squadre: “I fantastici 4” e la squadra “GME” su un topic sorteggiato tra i due rimasti: ” Questa casa sostiene che le adozioni devono essere vietate per le coppie composte da persone dello stesso sesso”. Conclusa la finale si è passati alla proclamazione della squadra vincitrice del torneo e dei tre migliori speakers della giornata. A prevalere è stata la squadra de “I fantastici 4” alla quale vanno i nostri complimenti per lo stile, l’esposizione e i contenuti di alto livello. Degni di merito sono i tre speakers della squadra vincitrice: Clarissa Mandica, Giovanni Battista Antonio Pizzi e Salvatore Branca che hanno mostrato una grande tenacia e una stupefacente abilità. La giornata si è conclusa con i saluti di Niccolò Alessi, uno dei rappresentanti di Istituto. I tre migliori speakers sono stati Clarissa Mandica, Nicoletta Maria Pia Siviglia e Salvatore Branca, che più di tutti hanno saputo portare avanti le proprie tesi in maniera convincente, conciliando persuasione e garbo nel più puro spirito del debat. A margine dell’incontro abbiamo raccolto le impressioni delle nostre insegnanti.

“E’ stato piacevole – dice La Prof. Mariella Napoli -condividere questa esperienza con voi. Ogni squadra, grazie alle indicazioni dettagliate e ai consigli degli organizzatori, ha potuto autonomamente avviare le fasi di attivazione dei contenuti, di produzione delle tesi e di elaborazione delle confutazioni. Tralasciando il parere personale sui topic, ciascun giudice ha posto grande attenzione a quanto esposto dai debaters, apprezzando le motivazioni e, soprattutto, la loro capacità persuasiva e la costante compostezza negli interventi. Gli speakers premiati hanno dimostrato di avere una buona visione d’insieme, di saper scandagliare le problematiche connesse alle argomentazioni in modo appropriato e mai eccessivo. La squadra vincitrice ha sostenuto con determinazione la loro tesi, legando la sfera emotiva con la sfera cognitiva. Un meritato plauso, quindi, va a tutti coloro che hanno contribuito alla pianificazione e alla conduzione della giornata dedicata al debate.

“Il nostro Istituto – dice la Prof. Margherita Festa – ha saputo sfruttare al meglio i due giorni dedicati alla settimana dello studente e la giornata dedicata al Debate ha offerto l’opportunità di approfondire una metodologia a cui teniamo molto e che stiamo cercando da tre anni di diffondere all’interno della scuola. Il mio non vuole essere un giudizio nel merito della tecnica e dei contenuti, che avrete modo di migliorare già da settembre, voglio piuttosto ringraziarvi per l’impegno e la serietà dimostrate nell’affrontare questa sfida, restituendo a queste giornate il senso che dovrebbero sempre avere. Grazie a voi e agli organizzatori che hanno reso possibile la buona riuscita dell’evento”. Importanti anche le parole di Niccolò Alessi, principale organizzatore dell’evento, che subito si dichiara, assieme al resto dei rappresentanti, estremamente soddisfatto dell’esito della giornata:

“io e gli altri rappresentanti – dice Niccolò – siamo molto soddisfatti dell’evento di oggi, che si è rivelato un vero e proprio successo. Nel dire questo sto tenendo conto delle numerose reazioni positive che i ragazzi hanno dimostrato nel compilare il questionario di gradimento che consentiva loro di attestare la propria presenza. Iniziative del genere rappresentano appieno quella che è per me e gli altri rappresentanti l’idea di scuola: una scuola che si stacchi dalla semplice lezione e che possa sperimentare metodi nuovi di apprendimento. Il debate, infatti, è stato da noi ritenuto ideale poiché non soltanto aiuta i ragazzi a sostenere delle tesi, ma permette di socializzare e di confrontarsi in un periodo in cui queste due azioni vengono meno.  La speranza è quella di poter usufruire di nuove occasioni per l’organizzazione di nuovo eventi del genere che coinvolgano un numero sempre crescente di ragazzi. Approfitto anche di questo spazio concessomi – prosegue Niccolò – per ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile lo svolgimento di questo bellissimo evento: dalle insegnanti agli alunni che ci hanno aiutato da dietro le quinte ad organizzare tutti i minimi particolari. Un ringraziamento ancor più speciale al nostro dirigente scolastico, che ha accolto sin dal principio la nostra richiesta”. Chiudiamo questo nostro resoconto di giornata con doverosi ringraziamenti, a Niccolò per la disponibilità nel rilasciare una dichiarazione, ma soprattutto per aver reso possibile la buona riuscita dell’evento, coordinando il tutto dall’inizio alla fine con estrema professionalità e dedizione. Alle insegnanti, le Prof.sse Festa e Napoli che ci hanno accompagnati durante questa esperienza, al responsabile della comunicazione, Gianfranco Marino che come in occasione di tutti gli eventi che ci riguardano, è stato presente e partecipe. A Samuel Malara, nostro compagno della classe III B, fondamentale per l’organizzazione digitale, che ha assicurato la buona riuscita della giornata scongiurando inconvenienti tecnici. Un cenno doveroso ai ragazzi della IV C, resisi disponibili a ricoprire i ruoli di giudici e cronometristi, con serietà, occhio critico e precisione.

Abbiamo voluto lasciare volutamente alla fine il ringraziamento al nostro dirigente, la Dott.ssa Lucisano che ha saputo cogliere come sempre il giusto connubio tra parte ludica e quella educativa concedendoci una pausa dalle lezioni giornaliere, ma non dalla nostra formazione. Ci auguriamo che questa ed altre iniziative diventino sempre più parte integrante del nostro percorso scolastico.

Di Nicoletta Siviglia e Antonella Mediati IV A Liceo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Follow by Email
Facebook
Google+
http://euclidenews.altervista.org/tempo-di-debate-successo-per-la-seconda-giornata-della-settimana-dello-studente">
Twitter
INSTAGRAM